Attività
Attività della Fondazione Italiana Sommelier sede regionale Veneto e delegazioni interne

L’Alto Adige…secondo Terlano

Fotografia
Cantina Terlano è la cooperativa di produttori più all’avanguardia dell’Alto Adige e i numeri non mentono: 123 anni di storia, 143 soci e 165 ettari vitati, il tutto costantemente dedicato alla ricerca della massima espressione qualitativa.

Vi invitiamo a degustare due dei “cru” che maggiormente caratterizzano il territorio e la cantina, Vorberg e Quarz: un meraviglioso viaggio, due mini verticali che ci faranno comprendere come terroir e sapienza interpretativa possano esprimersi con eccellenza nei nostri calici.

Per meglio esaltare le potenzialità dei vini, Kellerei Terlan ci ha consentito di attingere ad una selezione di Magnum prodotte in quantità limitata.


Questi i vini in degustazione:

- Alto Adige Pinot Bianco Terlano Vorberg 2010
- Alto Adige Pinot Bianco Terlano Vorberg 2009
- Alto Adige Pinot Bianco Terlano Vorberg 2008
- Alto Adige Sauvignon Terlano Quarz 2012
- Alto Adige Sauvignon Terlano Quarz 2011
- Alto Adige Sauvignon Terlano Quarz 2010



Al termine della degustazione sarà servito un buffet, a cura dello chef dell’Antica Trattoria Ballotta.

La serata si svolgerà il giorno venerdì 24 febbraio 2017 alle ore 20:30 presso Antica Trattoria Ballotta, via Carromatto, 2 - 35038 Torreglia (Pd). L’ingresso sarà possibile dalle ore 20:00.

Contributo per la serata: € 45,00

Evento a prenotazione obbligatoria per tutti, pagamento per i non soci tramite bonifico bancario intestato a: 
Associazione Sommelier Veneto 
presso Banca Popolare di Vicenza Fil. Arzignano (VI), Via Trento 
IBAN: IT58 K057 2860 1200 2857 1213 755 
Causale: adesione serata Terlano Nome/Cognome 

Per info e prenotazioni: 
segreteria.padova@fondazionesommelierveneto.it
Nicoletta Sacco Tel. 347 4530680 
Alberto Bettin Tel. 349 2140708 
Mauro Businaro Tel. 392 0390992
Dove e Quando
Padova
Antica Trattoria Ballotta, via Carromatto, 2
Torreglia (Padova)
Inizia il: 24/02/2017
Orario: 20:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Stampa la pagina